RISPARMIA DENARO CONSERVANDO I VINI

Puoi costruire una cantina economica con un Coolbot e un condizionatore d’aria standard. Se preferisci, puoi realizzare tu stesso una copertura, tenendo conto dell’isolamento e dell’impermeabilità della copertura.

Che tu sia un sommelier di un ristorante che lavora nella tua enoteca o desideri semplicemente uno spazio a temperatura controllata per conservare la tua collezione di vini a casa tua, Coolbot è un’ottima soluzione per le tue esigenze di conservazione del vino.

Le cantine per vino sono estremamente costose e i nostri clienti preferiscono investire in vino straordinario da conservare nella loro cantina piuttosto che in un sistema di refrigerazione troppo caro.

Costruisci la tua cantina con il nostro sistema Coolbot e l’aria condizionata di serie e risparmia.

CONSIGLI PER COSTRUIRE LA TUA CANTINA

Di seguito vi proponiamo alcuni consigli per realizzare al meglio la vostra cantina.

  • Isolare la stanza con materiali con coefficiente di isolamento R-16 (normalmente si consiglia R-25 per la maggior parte delle applicazioni, ma le cantine sono più facili da manutenere perché le temperature predefinite non sono estreme)
  • Mantenere un livello di umidità compreso tra il 50% e l’80% per una conservazione sicura del vino. La maggior parte dei sistemi di raffreddamento Coolbot mantengono i livelli di umidità in questo intervallo, quindi non dovrebbe essere necessario un ulteriore sistema di umidificazione o deumidificazione.
  • Mantieni la temperatura costante nel tuo Coolbot ed evita grandi sbalzi di temperatura.
  • Assicurati che la tua cantina non riceva luce solare diretta.
  • Utilizza portabottiglie che ti assicurino di tenere le bottiglie su un lato.
  • Assicurati di controllare il tempo di conservazione consigliato sull’etichetta della bottiglia o chiedi consiglio all’enoteca o alla cantina.

RICEVI ALLARMI DI TEMPERATURA TRAMITE Wi-Fi

Un’improvvisa interruzione di corrente, aumento o diminuzione della temperatura interna della camera, guasto di uno dei sensori, ecc. verranno ricevuti via e-mail come allarme, evitando così la perdita improvvisa del prodotto immagazzinato.

Avrai l’impianto monitorato in ogni momento, potendo modificare la temperatura impostata, gli intervalli di temperatura minima e massima per gli allarmi e vedere la temperatura in tempo reale, oltre a un grafico con lo storico della temperatura degli ultimi 30 giorni.

Puoi fare tutto questo da qualsiasi dispositivo dotato di connessione internet (cellulare, tablet, PC,…) in modo completamente gratuito.

BIRRAI ARTIGIANALI

 

FERMENTAZIONE E LAGERAZIONE

Il sistema Coolbot è ideale per il vostro processo di fermentazione e lagerizzazione.

Oltre alla nostra guida alla costruzione e alla guida alla selezione del condizionatore d’aria, ecco alcuni suggerimenti su come utilizzare al meglio un Coolbot nella tua costruzione:

FERMENTAZIONE

Molti birrai fanno fermentare la loro birra a circa 10°C, una temperatura che il tuo Coolbot raggiungerà senza problemi.

LAGERING

Per raggiungere 1-2 °C nel processo di lagerizzazione, ecco alcuni suggerimenti:

  • Isolare tutte le superfici (pareti, soffitto e pavimento con un materiale che abbia un coefficiente di isolamento R-25. I pannelli in poliuretano sono la soluzione migliore.
  • Utilizzare un sigillante (schiuma di poliuretano) per sigillare tutti gli spazi vuoti, le crepe e i giunti per evitare perdite d’aria.
  • Installare una porta ben sigillata.
  • Cercare di limitare l’apertura della porta a un massimo di 4 volte all’ora.
  • Se hai ancora difficoltà a mantenere costantemente la temperatura a 1°C, aggiungi un altro condizionatore e Coolbot per aumentare la potenza di raffreddamento. Questo ti darà anche la tranquillità di avere un secondo dispositivo funzionante nel caso in cui uno o entrambi si guastino.

ALTRI CASI

Fermentazione e lagerizzazione

Alcuni dei nostri clienti produttori di birra hanno bisogno della possibilità di passare da temperature più alte a temperature più basse (da 1°C a 16°C) per il loro processo di produzione della birra, quindi hanno bisogno di unità di condizionamento dell’aria più grandi per raggiungere queste temperature più basse. . Il problema è che una volta che il frigorifero raggiunge 1°C, è difficile aumentare la temperatura ambiente fino a 16°C.

In questi casi consigliamo di utilizzare un termostato di riserva che spegnerà l’aria condizionata quando la temperatura della stanza raggiunge 1°C.

Lasciare l’aria condizionata collegata come al solito. Per effettuare questa operazione dovete tenere conto che il climatizzatore che utilizzate si riavvia automaticamente e che quando la stanza raggiunge i 16°C il termostato ripristina la corrente e riprende a funzionare con la programmazione che aveva precedentemente di 1°C. Questo problema scompare se installi un condizionatore Mitsubishi Electric, poiché risparmiano memoria e si riavviano automaticamente quando ricevono nuovamente alimentazione con la stessa configurazione che avevano quando hanno smesso di riceverla.